Appuntamento ormai imperdibile per tutti gli appassionati di quel variegato macromondo che ruota attorno ai fumetti, ai Cosplay, ai videogames, al Fantasy e alla fantascienza, ma anche al cinema d’animazione. 

L’edizione 2017 del Romics si svolgerà dal 5 all’8 ottobre presso i padiglioni della nuova fiera di Roma. Giunta ormai alla ventiduesima edizione, alla storica edizione autunnale del mese di ottobre, dal 2013 se ne è affiancata anche una primaverile, altrettanto imperdibile per gli appassionati. Rispetto ad altre iniziative simili, fin dalla nascita la manifestazione si è contraddistinta per la sua matrice culturale, grazie anche ad iniziative come un concorso letterario dedicato espressamente alle case editrici di fumetti e graphic novels.

L’evento non può che essere in continua evoluzione, occupandosi di un settore per sua stessa natura dai confini spesso non delineati e non ben delineabili, diviso al suo interno in sottoambiti così vicini ma al tempo stesso anche così diversi. 

Nei quattro giorni di durata di ogni edizione gli anonimi padiglioni della nuova fiera di Roma si trasformano, grazie agli stand di case editrici di fumetti, di case di animazione, di produttori di videogiochi e di collezionisti in una sorta di “regno della fantasia”. Nei vari stand vengono organizzati convegni, conferenze, tavole rotonde, presentazioni di libri e workshop, così come pure curiose iniziative come il “fumetto in diretta” o prestigiose gare di Cosplay.  Alle porte della città eterna si è scelto quindi di fare un’eccezione a quanto prescritto dalla nota locuzione latina,  “Semel in anno, licet est insanire”, ossia “Una volta all’anno è lecito impazzire” riferita principalmente al carnevale. 

La manifestazione è anche una sorta di “Passaggio obbligato” per numerose “Guest Star” del mondo dei fumetti e dell’animazione, noti e meno noti, alcuni dei quali sono stati premiati con il “Romics d’oro”, premio istituito dagli organizzatori per celebrare personalità del settore che hanno segnato l’immaginario collettivo.

Tra i premiati delle scorse edizioni si annoverano infatti personaggi come Sergio Bonelli, titolare dell’omonima casa editrice per i cui tipi sono uscite le fortunate serie di fumetti Tex, Zagor e Dylan Dog o Milo Manara a cui si sono affiancati nel tempo anche importanti figure di riferimento a livello mondiale, come gli autori di alcune delle più note serie di anime e manga, su tutti basta citare “Versailles no bara”, meglio nota per grandi e piccini come “Lady Oscar”. Grazie a iniziative come le varie “Scuole di fumetto” e tavole rotonde, la manifestazione romana si configura come un vero e proprio momento di incontro tra professionisti e semplici appassionati del settore.

Manifestazione transmediale, Romics ha ormai alcune vere e proprie “Sub-manifestazioni” molto importanti nei propri ambiti di riferimento. È il caso ad esempio di “Romics movie village” dedicato al mondo della cinematografia e della serialità declinato nella versione fandom e quindi a film dei generi Fantasy, Horror e Fantascienza.  

Molto importanti soprattutto nelle ultime edizioni sono stati anche i contest organizzati, alla storica competition “ Romics Cosplay Award”  che assegna ai Cosplayers in gara premi come come Miglior Costume Maschile, Miglior Costume Femminile, Miglior Gruppo, Miglior Interpretazione, si è recentemente aggiunto il “Romics Karaoke Award”, entrambi chiaramente ispirati ai rispettivi prestigiosi concorsi che si tengono in estremo oriente territorio dove entrambi i fenomeni sono nati e si sono diffusi e in cui rivestono un ruolo sociale importantissimo.

Ma se la “Cina è vicina”, con i bus di GoGoBus anche Romics diventa più vicina, grazie alla comodità di collegamenti diretti in bus che dalla tua città ti portano diretti alla manifestazione!

Come ogni anno Romics si svolge nei padiglioni della nuova fiera di Roma, situati alle porte della capitale non lontani dall’aeroporto di Fiumicino. Non essendoci nelle immediate vicinanze fermate del metrò, proprio il treno per l’aeroporto è uno dei mezzi di trasporto per raggiungere la manifestazione, scendendo alla fermata “Fiera di Roma”. La stazione ferroviaria è servita solo dai treni navetta locali Roma-Fiumicino e non da treni a lunga e media percorrenza. Risparmia la fatica di guidare, stress e denaro per pedaggi e carburante. 

Sali a bordo con GoGoBus e raggiungi con maggiore facilità il mondo della fantasia!

  TORNA AL BLOG





Iscriviti alla nostra newsletter


Resterai sempre aggiornato sui prossimi concerti ed eventi, e otterrai tanti vantaggi e codici sconto!






Iscriviti alla nostra newsletter


Resterai sempre aggiornato sui prossimi concerti ed eventi, e otterrai tanti vantaggi e codici sconto!






Iscriviti alla nostra newsletter


Resterai sempre aggiornato sui prossimi concerti ed eventi, e otterrai tanti vantaggi e codici sconto!