stagione_sciistica_2019_2020

Dai che ci siamo. Se sei in astinenza da sci è ormai giunto il momento di porre fine al tormento: si torna in pista!

Ma cosa fare per riprendere a sciare o fare snowboard nel migliore dei modi? Ecco i nostri 3 consigli per prepararsi alla stagione sciistica 2019/2020.

Esercizio fisico

Prima di iniziare una giornata di sci è bene dedicare qualche minuto al riscaldamento dei muscoli che, dato anche il freddo, necessitano del giusto tempo per diventare elastici e supportarti in tutte le tue acrobazie!

Ancora meglio sarebbe lavorare d’anticipo e fare una vera e propria ginnastica presciistica durante le settimane che precedono l’inizio dell’attività sportiva.

Non è necessario andare in palestra, lo puoi fare anche a casa praticando 2 volte a settimana. Gli esperti consigliano di eseguire ogni volta 3 serie da 10 di:

- Piegamenti sulle gambe (squat);

- Affondi con passo avanti e con passo indietro;

- Lavoro isometrico alla parete mantenendo bacino e ginocchia a 90°;

- Crunch addominali con gambe piegate e gambe mantenute sospese a 90°;

- Piegamenti sulle braccia variando l’apertura delle stesse;

- Lavoro sull’equilibrio sopra un pallone da basket;

- Correre per almeno 30 minuti con cambio di ritmo.

stagione_sciistica_2019_2020

Informati sulle novità della stagione 2019/2020

Per programmare dei grandi weekend sulla neve è utile sapere quali sono le novità previste per la nuova stagione sciistica. Facciamo una carrellata dei comprensori che hanno messo a punto delle belle sorprese dallo scorso inverno!

- Skiarea di Folgarida – Marilleva in Val di Sole offrirà la nuova seggiovia sei posti “Bassetta” per raggiungere il Monte Spolverino a quota 2.092 metri. 

- Comprensorio Arabba-Marmolada. Qui i lavori di ammodernamento hanno interessato gli impianti di innevamento per rendere le piste più sicure.

- A Plan de Gralba - Val Gardena, attende gli sciatori la novità mondiale di Leitner Ropeways: la cabina Symphony 10 designed by Pininfarina ( l’azienda di progettazione della Ferrari!) 

- La ski area della Paganella, in Trentino, prevede l'apertura di una nuova telecabina, con cabine da 10 posti e portata oraria di 2400/3000 persone, che da Pian del Dosson porterà alla località Selletta a 1980 metri. In contemporanea, sarà realizzata la nuova pista rossa Selletta-Dosson di 2 km, con un moderno sistema di innevamento programmato.

stagione_sciistica_2019_2020

- La Ski Area San Martino - Passo Rolle mette in pista la nuova seggiovia Cigolera, a sei posti ad agganciamento automatico, con una portata oraria di 2000 persone e un tempo totale di percorrenza di soli 3 minuti e mezzo.

- Sull’Alpe di Siusi, la nuova seggiovia ad agganciamento automatico Doppelmayr con veicoli a 6 posti “Bamby” sostituisce la precedente seggiovia ad agganciamento fisso. 

- Nel Tirolo austriaco, a Sölden, a dicembre entra in servizio la nuova confortevole cabinovia di Höchsolden che, in meno di 6 minuti, conduce dalla stazione di partenza a quota 2340 m del Giggijoch.

- A Kals, in Austria, verrà inaugurata una seggiovia a 6 posti che riuscirà ad assicurare un trasporto confortevole di ben 2400 persone l'ora!

- A St. Anton am Arlberg, nel Tirolo austriaco, la novità di questa stagione riguarda il rifacimento della cabinovia Schindlergratbahn.

- A Obereggen, nel comprensorio dello Ski Center Latemar, verrà inaugurato il nuovo après-ski LOOX, un locale affacciato sulle piste, che proporrà musica fino a notte fonda. E sempre a Obereggen, entrerà in funzione la nuova seggiovia a 8 posti Reiterjoch che permetterà in appena 2 minuti di entrare nelle piste del Passo di Pampeago e al collegamento con Predazzo.

stagione_sciistica_2019_2020

Dotati dell’abbigliamento giusto

Per sciare con il giusto comfort e non rovinarti la giornata, devi avere pronta una combinazione di capi che ti tengano al caldo e che al contempo siano leggeri e ti consentano libertà di movimento.

Il tuo completo da sci dovrebbe essere composto da:

Strato 1 - L’intimo è assolutamente da non sottovalutare. Un intimo ottimale è fatto in fibra polipropilenica che espelle l’umidità verso l’esterno, mantenendo il corpo caldo e asciutto. 

Strato 2 - Sopra conviene mettere un pile, più o meno pesante a seconda della tua sensibilità al freddo, e dei sotto-pantaloni.

Strato 3 - Questo è lo strato che entra a contatto con la neve e il vento, quindi deve essere impermeabile e isolante, se sei [email protected] aggiungi anche “imbottito”. 

Accessori - Quelli necessari sono i guanti, gli occhiali o la maschera e le calze, anche in doppio strato se patisci il freddo. Poi come opzionali ci sono: il casco (obbligatorio per i bambini), lo scaldacollo (la sciarpa è scomoda ma si può usare)  e il passamontagna. 

stagione_sciistica_2019_2020

Se ti manca qualche pezzo o vuoi aggiornare il tuo guardaroba puoi fare come noi e farti un giro su SHRED. che ha un ottimo assortimento di prodotti con un rapporto qualità prezzo decisamente interessante.

  TORNA AL BLOG





Iscriviti alla nostra newsletter






Iscriviti alla nostra newsletter






Iscriviti alla nostra newsletter