Come le vicine Bibione, Lignano Sabbiadoro, Caorle e Grado, anche Jesolo ha una vocazione internazionale. 

Molto frequentata da turisti di vari paesi nord-europei e negli ultimi anni anche da turisti dei paesi dell’est, è considerata dai tedeschi ma soprattutto dagli austriaci come il “mare di casa”. Il lido di Jesolo si estende per ben 13 km, nella zona di litorale compresa tra le foci dei fiumi Sile e Piave.

Nonostante il comune abbia poco più di ventimila abitanti, nelle settimane centrali di Agosto raggiunge una popolazione di circa 350.000, con punte anche di mezzo milione nei fine settimana.
Benchè i picchi di presenze appartengano ormai alla fine degli anni ottanta con un flusso di che sfiorava i 6 milioni di turisti annui, la località rimane una delle capitali del turismo dell’intero mar Adriatico.

image

Anche Jesolo ricalca nella sua struttura urbanistica il classico schema della riviera adriatica, con una “citta balneare” che si estende parallela alla costa per alcune centinaia di metri con un viale principale alberato a ridosso del mare da cui partono vari accessi al mare. I numerosi stabilimenti balneari sono poi collegati da una passerella pedonale che corre a ridosso della fascia di alberghi vista mare.

image

Rispetto ad altre località è quasi superfluo suggerire spiagge libere in quanto gli stabilimenti balneari di Jesolo hanno prezzi davvero abbordabili: anche nei weekend la combinazione “Ombrellone e due lettini” ha un costo medio di soli 15 euro. Esistono ovviamente spiagge libere, inoltre a Jesolo è generalmente tollerato da parte dei gestori degli stabilimenti  posizionare il proprio telo mare e soffermarsi sull’ampia zona fronte battigia non occupata dagli ombrelloni. Dato che Jesolo è una località che si estende per una decina abbondante di km, ci limiteremo a descrivere la zona nei pressi della nostra fermata di via Aquileia (presso Aquileia Park), detta anche “Lido dei Lombardi” per via del fatto che negli anni trenta venne costruita da alcuni imprenditori bresciani.

image

Detta anche “litorale orientale”, la zona è costruita attorno all’asse principale di via Bafile e Via Trentin. Uno dei punti principali della zona è Piazza Mazzini, caratterizzata dalla sua architettura moderna. Negli anni ottanta questa piazza ha ospitato il set televisivo della mini serie italiana “Kiss Me Licia”. Siccome la serie era ambientata a New-York, la piazza dedicata all’eroe del risorgimento era diventata, nella finzione, “Times square”.

In piazza Mazzini si trovano molti negozi anche di cibo d’asporto o da mangiare in loco, come la gastronomia e la vicina pizzeria. Per entrambi gli esercizi è possibile prendere il cibo con formula take-away o mangiarlo in loco su dei tavoli con sgabelli all’esterno. Ho provato personalmente la gastronomia che offre i tipici tramezzini veneziani in un’infinità di varianti. Molto buoni anche gli spiedini di pollo e i maxi spiedoni di carne. L’offerta di cibo (fascia di prezzo fast-food/street food) è completata da primi piatti caldi (lasagne) e freddi (insalata di riso, insalata di pasta..)

image

Da piazza Mazzini in meno di un minuto si raggiunge il mare, all’altezza del noto locale “capannina”. Il primo stabilimento balneare che si incontra andando verso occidente è il “Lido dei lombardi”, davvero molto esteso.

La sabbia è molto fine e per quanto riguarda il mare il fondale è molto basso.

Nonostante sulla spiaggia siano presenti dei chioschi che offrono anche servizio di “tavola fredda”, per la pausa pranzo consigliamo di recarsi lungo Via Silvio Trentin, il viale alberato pieno di attività commerciali e di ristorazione.

Forse per via della presenza di numerosi turisti stranieri, è presente un numero davvero ampio di pizzerie che offrono pizze al trancio (costo medio 3€), così come pure sono presenti molte pizzerie con forno a legna che offrono pizza d’asporto che si può anche portare in spiaggia. Non mancano ovviamente ristoranti, anche se rispetto ad altre località, almeno nei pressi del mare, non sono riuscito a trovare offerte di menù a prezzo fisso, con l’esclusione di alcune combinazioni pizza più bibita a dieci euro. Ho provato personalmente il ristorante-pizzeria Bubù in via Trentin, che offre invece il buffet delle insalate che si possono associare a qualsiasi consumazione. Molto buoni i prezzi dei primi piatti, in particolare quelli non elaborati. Il coperto costa solo un euro! Il locale è specializzato in piatti di carne e pesce alla griglia. Personalmente ho optato per un piatto di calamari alla griglia e con una spesa di 15 € sono uscito dal ristorante sazio e soddisfatto.

Salendo di fascia di prezzo, tra i ristoranti della zona, mi è stato consigliato “Il Torcio” sempre in via Trentin.

Ho concluso la giornata a Jesolo con un ottimo gelato preso all’hotel Ivana che è anche Bar-Gelateria. Sempre all’hotel Ivana offrono la possibilità di aperitivo con spritz + tagliere a soli 3,50 €.

E tu, sei pronto a passare una splendida giornata a Jesolo? Ti aspettiamo a bordo dei nostri Marebus!

  TORNA AL BLOG





Iscriviti alla nostra newsletter


Resterai sempre aggiornato sui prossimi concerti ed eventi, e otterrai tanti vantaggi e codici sconto!






Iscriviti alla nostra newsletter


Resterai sempre aggiornato sui prossimi concerti ed eventi, e otterrai tanti vantaggi e codici sconto!






Iscriviti alla nostra newsletter


Resterai sempre aggiornato sui prossimi concerti ed eventi, e otterrai tanti vantaggi e codici sconto!